La ditta Fava rappresenta un importante spaccato della storia savonese degli ultimi 130 anni; la rivendita di chiodi, utensili e attrezzi vari, infatti, risale addirittura agli anni ’60 del secolo diciannovesimo, poco dopo l’unità d’Italia.

Le radici della famiglia Fava, savonesi doc, affondano in una tradizione ancora più lunga e in pratica si possono considerare tra i carpentieri-ferramenta più antichi d’Italia; la fondazione dell’attività, infatti, risalirebbe intorno al 1600 quando i Fava avevano una casa nella darsena ed erano molto apprezzati nel calafatare le imbarcazioni. Poi con l’arrivo dell’era industriale un componente della famiglia , che era emigrato a Parigi, tornò con una delle prime macchine per fare chiodi e aprì un’attività prima a Cogoleto e poi a Pontedecimo per trasferirsi definitivamente a Savona nell’800.

 

 

 

 

 

 

Oggi se si entra nella bottega sembra essersi fermato il tempo: le vetrine e l’insegna schiudono un mondo ormai lontano cent’anni; le scaffalature in legno sfiorano il bel soffitto a volte e traboccano di utensili di ogni tipo, mentre piccoli e comodi cassetti custodiscono chiodi e ferramenta minuta. Tutto questo corredato da oggetti dei giorni nostri che ci ricordano che siamo negli anni 2000.

Proprio per questi motivi Fava Ferramenta rientra nell’elenco dei negozi più antichi di Savona che ha saputo mantenere il giusto equilibrio tra l’antica tradizione e le innovazioni tecnologiche dei giorni nostri imponendosi come leader nella vendita di utensileria, elettroutensili, antinfortunistica, recinzioni, articoli da sollevamento e giardinaggio, oltre ad avere una vasta gamma di scelta nell’ambito degli articoli da regalo ed elettrodomestici.